Crostata salata con asparagi e feta e l’insalatina con uova di quaglia

Crostata salata con asparagi_Posate Spaiate

Nel precedente post vi ho raccontato le lasagne del pranzo di Pasqua, eccomi qui quindi a continuare con la crostata salata con asparagi e feta e l’insalatina con uova di quaglia serviti come antipasto.

Hanno in comune che sono buonissime e golose ma leggere: tanti vegetali, farine alternative e latte al posto della panna. Credo si sia capito che mi piace mangiare e che amo il cibo alla follia, ma che cerco un cibo che faccia bene e che, possibilmente, non ci lasci tramortiti quando ci alziamo da tavola.


Ingredienti per la crostata salata con asparagi e feta

per 6-8 persone

per la briseè integrale all’olio evo

  • 80 gr di acqua tiepida
  • 70 gr di olio evo
  • 200 gr di farina (100 gr farro e 100 gr segale)
  • sale

per il ripieno

  • 250 gr di asparagi
  • 150 gr di feta
  • 4 uova
  • 1 cipollotto (2 se sono piccoli)
  • vino bianco
  • 200 ml di latte
  • 80 gr di parmigiano
  • timo e origano fresco
  • noce moscata
  • sale e pepe

Ingredienti per l’insalatina con uova di quaglia

  • Insalatina piccola mista
  • Spinacini
  • Rucola
  • Cipollotto fresco
  • Fave scottate
  • Uova di quaglia
  • Per condire: olio, sale, pepe, limone, aceto di mele

Come preparare la crostata salata con asparagi e feta

Preparare la briseè all’olio evo mescolando le farine in una ciotola e poi aggiungendo man mano l’olio e l’acqua, in modo da regolarvi sulla consistenza: l’assorbimento del liquido dipende molto dal tipo di farina che userete. L’obiettivo è ottenere un impasto elastico, lavorabile a mano, che non si attacchi più alle dita ma ancora morbido. Lavorate la pasta qualche minuto e poi fatela riposare almeno 15 minuti a temperatura ambiente (se facesse caldo, ponetela in frigo).

Lavate e mondate gli asparagi dalla parte più dura, fateli cuocere a vapore circa 6-7 minuti in modo che rimangano croccanti.

Pulite e lavate il cipollotto, e fatelo appassire dolcemente in olio evo sfumando con 3 cucchiai di vino bianco.

In una terrina sbattete le uova con un pizzico di sale, aggiungere il latte, la noce moscata, sale e pepe, parmigiano e amalgamate bene.

Stendere la pasta direttamente sulla carta da forno, e disponetela nella teglia. Bucherellate il fondo con la forchetta.

Componete la crostata con asparagi e feta: distribuire il cipollotto nel guscio di pasta, poi versare il composto di uova e latte, disponete gli asparagi e la feta a cubetti, aggiungete timo e origano fresco (o altre erbe a piacere). Ripiegate la pasta in eccesso sui bordi.

Infornate a 180° per circa 40 minuti o finchè la crostata salata non sarà bella dorata e il ripieno rappreso.

Servire tiepida insieme all’insalatina mista con spinacini, rucola, cipollotto, fave scottate e uova di quaglia.


Note e suggerimenti

Le foto di questo articolo sono state scattate col telefono, per motivi logistici, o meglio perchè non avevo voglia di allestire un set durante il pranzo di Pasqua ma tantissima voglia di raccontare queste ricette, quindi le pubblico comunque: fatemi sapere se vi piacciono.

La ricetta delle lasagne alle erbette di primavera è qui.

Se cercate altre idee di insalatine sfiziose eccone due bellissime: insalatina di Pasqua con uova di quaglia e fiori di pesco Misticanza selvatica con fragole e gorgonzola piccante.


hs-semaforo_giallo

Semaforo giallo: ricetta con un impatto ambientale medio (meno di 4 kg di CO2 equivalente per kg di prodotto finito). Scopri di più sul carbon footprint!

Rispondi