Crema di finocchi e mele

Non ho mai temuto il rientro come quest’anno. Le vacanze sono state lunghe, due settimane intere di stacco dall’ufficio in cui ho dedicato molto tempo a curare la casa, cucinare cose buone per chi amo, scrivere e sistemare foto. Aspettavo questo break come se potesse salvarmi da tutto l’arretrato che ancora non ero riuscita a gestire. Ed in parte è stato così, ma solo in parte. Crema di finocchi e mele.

In ogni caso oggi è stato il primo giorno in ufficio: sveglia presto, metro, schiscetta salutare con tante verdure. Sì perché l’alimentazione ha un ruolo importante per riprendere i ritmi normali. Per me sarà sicuramente il caso di mangiare meno formaggi e meno dolci.

Sto pensando a delle nuove zuppe e oggi vi racconto la crema di finocchi e mele, che avevo fotografato in autunno usando i primi finocchi e le ultime zucchine dell’orto. Ora che le zucchine non sono più di stagione, potete sostituirle con un paio di patate per aggiungere cremosità, oppure fare uno strappo alla regola se trovate delle zucchine belle e non esageratamente care.

Per aggiungere un tocco di dolcezza e acidità ho usato la mela renetta ruggine, frutto che arriva dalle campagne astigiane. In mancanza di questa rarità va bene una renetta normale.


Ingredienti per fare la crema di finocchi e mele

per 4 persone

  • 2 scalogni
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 finocchi
  • 4 zucchine (oppure 2 patate)
  • 1 mela renetta
  • olio evo
  • sale e pepe
  • semi di finocchio
  • 1 litro di Brodo vegetale (io l’ho fatto con le foglie esterne dei finocchi, cipolla, aglio, sedano, carota, alloro, chiodi di garofano, semi di finocchio, prezzemolo)

Come fare la crema di finocchi e mele

Lavare le verdure e tagliare il finocchio a fettine sottili (in senso perpendicolare alle fibre in modo da tagliarle in pezzi piccoli) e le zucchine (o le patate) a tocchetti.

Tagliare lo scalogno a fettine e farlo rosolare insieme allo spicchio d’aglio in un paio di cucchiai di olio evo.

Aggiungere le zucchine e i finocchi e far insaporire per cinque minuti.

Coprire col brodo vegetale, continuare a cuocere per circa 15-20 minuti. A 10 minuti dalla fine della cottura aggiungere la mela a pezzettini e regolare di sale. Frullare per ottenere una crema morbida.

Servire con un filo di olio crudo, pepe macinato al momento e semi di finocchio tostati brevemente in padella.


Note e suggerimenti

Se mi piace il mix dolce/salato, un’altra delle mie zuppe con le mele – Vellutata di cavolo rosso, con spezie e mele.

Per approfondire sui frutti antichi, dimenticati e rari, ho trovato questo sito.


hs-semaforo_verde

Semaforo verde: ricetta con un basso impatto ambientale (meno di 2 kg di CO2 equivalente per kg di prodotto finito). Scopri di più sul carbon footprint!

Rispondi