Gnocchi di farina di castagne con olio al rosmarino e pinoli

Gnocchi di farina di castagne, olio al rosmarino e pinoli_Posate Spaiate

Con questo piatto avevo un appuntamento da un po’, ma per un motivo o per l’altro non riuscivamo mai a trovare il momento giusto per incontrarci. L’avevo immaginato come il piatto perfetto per una domenica autunnale…ma il pacchetto di farina di castagne è rimasto lì in attesa fino ad un paio di settimane fa.

L’idea era quella di creare un primo con i sapori e i colori toscani, che ricordi quasi il castagnaccio: farina di castagne, olio extra vergine aromatizzato al rosmarino, pinoli croccanti e pecorino, con in mente le colline e i borghi medioevali.

Da accompagnare con pane fragrante per fare scarpetta e un bicchiere di Chianti Classico. L’attesa è stata lunga, ma alla fine l’incontro bellissimo.


Per 4 persone

Ingredienti per gli gnocchi di farina di castagne
  • 800 gr di patate vecchie o Bintje (comunque povere di acqua)
  • 100 gr farina 00
  • 100 gr farina di castagne
  • Olio Extra Vergine di Oliva toscano (o un altro olio di buona qualità)
  • 40 gr di pinoli
  • 80 gr di pecorino toscano stagionato
  • 1 spicchio di aglio in camicia
  • 3 o 4 rametti di Rosmarino
  • Sale, pepe verde

Come fare gli gnocchi di farina di castagne

Mettere a bollire le patate in acqua fredda. A cottura ultimata sbucciarle e schiacciarle (ci vorranno circa 30 minuti ma anche di più se le patate sono grandi).

Fare una fontana con il mix delle due farine sulla spianatoia e aggiungere al centro le patate schiacciate ancora calde e un pizzico di sale. Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formare dei salamini e cospargerli con altra farina 00, e procedere a tagliare i gnocchi a tocchetti di circa un centimetro e mezzo.

Lasciare riposare gli gnocchi su vassoi di cartoncino, o su teglie da forno ricoperte con un canovaccio e spolverate di farina (se la avete in casa quella di riso è perfetta per non far attaccare gli gnocchi o la pasta fresca).

Ora preparare il condimento: mettere 4 o 5 cucchiai di olio in una padella con 2 bei rametti di rosmarino fresco e uno spicchio di aglio in camicia. Far soffriggere a fuoco basso per qualche minuto e poi spegnere il fuoco: lasciate riposare il rosmarino nell’olio caldo affinché rilasci tutto il suo profumo. Far tostare i pinoli e tritarli grossolanamente col coltello, lasciandone alcuni interi per decorare.

Far cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolarli man mano che vengono a galla trasferendoli nella padella con l’olio al rosmarino, aggiungere il pecorino grattugiato, i pinoli tritati, una macinata di pepe verde e far saltare in padella finché il formaggio non sia sciolto. Aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura per amalgamare se necessario.

Servire decorando i piatti con un rametto di rosmarino e qualche pinolo intero.

Gnocchi di farina di castagne, olio al rosmarino e pinoli_Posate Spaiate


Note e suggerimenti

Ti piacciono i gnocchi? leggi anche questa ricetta Gnocchi di patate e zucca con fonduta di castelmagno e nocciole.

hs-semaforo_verdeSemaforo verde: ricetta con un basso impatto ambientale (meno di 2 kg di CO2 equivalente per kg di prodotto finito). Scopri di più sul carbon footprint!

3 thoughts on “Gnocchi di farina di castagne con olio al rosmarino e pinoli

  1. questa ricetta è molto invitante ma ho sempre un po’ di difficoltà a fare gli gnocchi perchè mi si sfaldano in cottura, con la farina di castagne tengono di più?

    1. ciao Federica! io metto anche un pò di farina normale per non rischiare che si sfaldino. In generale per gli gnocchi, sono molto importanti le patate che devono essere vecchie, con poca acqua. Prova e fammi sapere come vengono!

Rispondi