Chiffon cake farcita con crema di ricotta, fichi e more

Chiffon cake con fichi e more_Posate Spaiate

La chiffon cake farcita è una torta leggera senza burro. La crema di ricotta, i fichi e le more la rendono perfetta da servire anche nelle grandi occasioni.

La torta fluffosa, così come viene chiamata in Italia, è alta e si presta ad essere farcita e decorata, in questo caso ho preparato una crema con ricotta e panna montata e aggiunto frutta fresca di stagione: more e fichi per sfruttare al massimo i regali del nostro giardino.

La ricotta rende la crema saporita e le dona una bella consistenza che permette di dare alla chiffon cake l’aspetto di una naked cake, la torta nuda, chiamata così perché la decorazione esterna viene stesa in modo imperfetto e irregolare così da far vedere la base della torta (cosa non possibile nelle torte ricoperte di pasta di zucchero).

La chiffon cake farcita è una torta perfetta per festeggiare un compleanno o una ricorrenza, le candeline saranno molto aggraziate lì in mezzo ai fichi.

Ho preparato la chiffon cake al latte come base: ottima da mangiare anche così e adatta a tutti, anche ai bambini. Ma potrebbe andare bene anche la fluffosa al limone. Una torta facile da fare e leggera che riesce a stupire appagando gli occhi oltre al palato.

La chiffon cake farcita è stata una delle torte che ho preparato per i due anni della mia piccola Anita, nel prossimo post vi racconterò anche l’altra.

Chiffon cake con i fiori_Posate Spaiate

Ingredienti per preparare la chiffon cake farcita con crema di ricotta

per la chiffon cake al latte

per uno stampo da chiffon cake di 20 cm

  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 200 gr farina 0
  • 120 gr zucchero
  • 110 ml latte
  • 80 ml olio
  • 8 gr lievito per dolci
  • 4 gr (mezzo cucchiaino) cremor tartaro
  • scorza di un limone
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia

per la crema di ricotta e panna montata

  • 150 gr ricotta
  • 200 gr panna
  • un cucchiaio di zucchero a velo

per decorare

  • more
  • fichi
  • piccole meringhe
  • fiori freschi

Prepara la chiffon cake farcita, segui il procedimento passo passo

Il giorno prima di servire il dolce occupati di preparare la chiffon cake al latte in modo che abbia il tempo di raffreddarsi.

  1. Setaccia la farina in una ciotola e aggiungi lo zucchero e il lievito.
  2. In un’altra ciotola capiente mescola con la frusta a mano i 4 tuorli, l’olio, il latte, la scorza di limone e l’estratto di vaniglia.
  3. Unisci gli ingredienti liquidi ai secchi amalgamando con frusta a mano.
  4. Monta gli albumi a neve ferma con il cremor tartaro e due gocce di limone, poi uniscili all’impasto mescolando con la spatola dal basso verso l’alto per non smontare gli albumi.
  5. Versa l’impasto nell’apposito stampo da chiffon cake (ricorda che non va né imburrato né infarinato) e cuoci in forno preriscaldato a 170°C per 50 minuti circa.
  6. Fai la prova stecchino prima di sfornare (non aprire il forno prima che siano trascorsi almeno 45 min.)
  7. Estrai dal forno e capovolgi lo stampo sui piedini che aiuteranno ad arieggiare bene il dolce.
  8. La torta dovrebbe staccarsi da sola dallo stampo, se così non dovesse essere passa una spatola o coltello a lama liscia fra i bordi dello stampo e la torta per aiutare il distacco.

Qualche ora prima di servire assembla la tua fluffosa farcita

  1. Monta la ricotta con le fruste e un cucchiaio di zucchero a velo, unisci la panna montata.
  2. Regola la parte alta della torta che diventerà la base: se la cupola fosse troppo pronunciata puoi tagliarne una fetta per ottenere una base piatta.
  3. Taglia la torta a metà e farciscila con la crema di ricotta aggiungendo le more che aiuteranno anche a tenere i due strati di torta distanziati oltre a conferire un sapore fresco e fruttato.
  4. Sovrapponi il secondo strato e ricopri la superficie e la parte esterna con altra crema di ricotta, decora con altre more, fichi freschi, piccole meringhe e fiori freschi.
  5. Conserva in frigo fino al momento di servire. Si conserva al massimo 3 giorni, sempre tenendola al fresco.

Come usare i fiori per decorare le torte

Lava i gambi dei fiori e rivesti l’estremità del gambo con carta stagnola, così da poterli inserire nella torta in modo che siano stabili. Con questo metodo potrai usare anche fiori non commestibili per decorare le torte, a patto che poi non vengano mangiati o assaggiati (attenti ai bambini!). In ogni caso scegli erbe e fiori non velenosi.

Chiffon cake al latte_Posate-Spaiate
Chiffon cake farcita_Posate Spaiate

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.