Le frittelle di ricotta e uvetta

Frittelle di ricotta_Posate Spaiate

Le frittelle di ricotta, un diritto ed un dovere pubblico da concedersi durante la settimana di Carnevale, ma anche tutte le volte che si avrà in casa della ricotta e la voglia di mangiare qualcosa di speciale con un investimento di tempo relativamente breve. Obbligatorie per chi vuole assaggiare un dolce degno di questo nome.

La ricetta è quella casalinga che ho messo insieme dopo averla raccolta a spizzichi dalle conversazioni con mia mamma. Perché, si sa, le ricette della mamma sono spesso aggiustate e aggiornate ad occhio e neanche il suo quaderno a volte contiene tutte le sfumature aggiunte dall’esperienza. Ma non mi bastava: appena l’ho avuta qui nella mia cucina le ho proposto di fare le frittelle di ricotta insieme, e così bilancia alla mano abbiamo pesato e reso scientifica quell’alchimia frutto di anni passati dietro i fornelli.

Il risultato si sentiva nell’aria ancora prima di cominciare a friggere: il profumo di scorza d’arancia e cannella. L’aroma del rum. Poi lo sfrigolio delle frittelle di ricotta finalmente tuffate nell’olio caldo.

Leggermente croccanti fuori, morbide e fragranti dentro. Dolci ma non troppo, con la nota aromatica e fresca dell’uvetta.

Frittelle con ricotta


Ingredienti per fare Le frittelle di ricotta e uvetta

  • 250 gr di ricotta
  • 1 uovo
  • 75 ml di latte
  • 60 gr di farina
  • un cucchiaio di zucchero di canna
  • 4 biscotti secchi (tipo novellini)
  • 30 gr di uvetta
  • 1 pizzico di bicarbonato
  • la scorza di un’arancia non trattata
  • ½ cucchiaino di cannella
  • 1 bicchierino di rum
  • abbondante olio per friggere (di arachidi)
  • zucchero semolato o a velo per decorare

Come fare Le frittelle di ricotta e uvetta

  1. Sciacqua l’uvetta e mettila a bagno nel rum.
  2. Schiaccia i biscotti in un tovagliolo col batticarne per ottenere delle briciole piccole ma non finissime.
  3. Lava bene l’arancia con una spugnetta o una piccola spazzola, asciugala e grattugiane la scorza.
  4. In una ciotola lavora la ricotta con la forchetta o con una frusta per ammorbidirla e renderla cremosa.
  5. Aggiungi l’uovo e il latte e continua a mescolare. Unisci lo zucchero, la farina, i biscotti secchi, la cannella, la scorza d’arancia, un pizzico di bicarbonato, mescolando man mano per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Il risultato sarà un impasto morbido ma compatto.
  6. Scola l’uvetta e aggiungila all’impasto insieme ad un cucchiaio del rum in cui le avete fatte ammollare. Mescola e tieni da parte.
  7. Scalda l’olio in una pentola non troppo grande con i bordi alti in modo da avere almeno tre dita di olio: questo consentirà alle frittelle di stare tutte immerse e friggere più velocemente e in modo uniforme.
  8. Aiutandoti con due cucchiai preleva una dose di impasto grande più o meno come una noce e immergila nell’olio caldo. Procedi così fino a finire tutto l’impasto.
  9. Appena le frittelle saranno belle gonfie e colorite, scolale e trasferiscile man mano su carta da cucina assorbente.
  10. Passale nello zucchero semolato o spolvera con zucchero a velo.

Frittelle con ricotta uvetta e zucchero

Frittelle-di-ricotta e uvetta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.