Muffin al caffè, con yogurt e senza burro

Muffin al caffè_Posate Spaiate

Vorrei che diventasse una collezione. La collezione dei dolci da colazione. Quelli che ti fanno scendere dal letto col sorriso quando sai che ti aspettano in cucina. Quelli che stanno bene col tè caldo, col caffè lungo o col più forte dei ristretti per chi lo ama. Oggi vi racconto i muffin con yogurt al caffè, soffici e profumati, una coccola che riempirà la casa dell’aroma e la bocca del sapore del caffè.Muffin al caffè_Posate Spaiate

Ingredienti per fare i muffin allo yogurt al sapore di caffè

  • 2 uova
  • 160 gr di farina 0
  • 6 gr di lievito per dolci
  • 50 gr di zucchero semolato di canna + 1 cucchiaio per la decorazione
  • 125 gr di yogurt al caffè
  • 25 ml di caffè
  • 100 ml di olio di semi o di riso
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di polvere di caffè
  • pirottini di carta (altrimenti olio o burro e farina per gli stampi)

Come fare i muffin al caffè

 

Accendi il forno a 180°.

Prepara il caffè, che sia intenso (con la moka, ma perfetto anche quello solubile o con la macchinetta per l’espresso).

Sbatti le uova con lo zucchero, aggiungi lo yogurt, il caffè tiepido o freddo, l’estratto di vaniglia, l’olio e amalgama.

Unisci la farina e il lievito setacciati, un pizzico di sale.

Riempi i pirottini con l’impasto (oppure imburra/olia e infarina gli stampini da muffin). Spolvera ogni muffin con polvere di caffè e zucchero di canna.

Inforna a 180° per 15-20 minuti (controlla la cottura con lo stecchino).

Servi con un caffè caldo e, se sei davvero golosa, un ciuffo di panna montata.


I dolci dedicati ai papà

I muffin sono maschi, non centrano niente con le torte, con le crostate, con le ciambelle col buco. Loro vanno solo in giro in gruppo, hanno la pretesa di gonfiarsi e stare lì impettiti oltre la carta che, in parte, li contiene. E per questo che dedico questi dolci al caffè ai papà e spero che abbiate voglia di prepararli per la colazione della festa del papà che quest’anno sarà lunedì mattina.

Mentre scrivevo questo post, e pensavo di dedicare la ricetta dei muffin al caffè ai papà, mi sono venute in mente una serie di situazioni, di ricordi di figlia e di mamma, di clichè più o meno seri, più o meno veri, e ho sorriso.

E per voi come sono i papà?

I papà sono più forti e mangiano più della mamma,

bevono più birra, guidano più veloci,

sanno usare il trapano e sturare il lavandino.

I papà al mare nuotano fino alla boa e spingono la mamma sul materassino.

Si ricordano di mettere le gomme da neve e di pagare il bollo.

I papà il caffè lo bevono senza zucchero, ma se vogliono ci aggiungono la panna montata.

Ti accompagnano a letto e ti fanno addormentare con i grattini sulla schiena.

I papà accendono il barbecue e qualche volta ne escono fuori un po’ bruciacchiati.

Le scarpe più grandi sono del papà.

I papà ti fanno sentire altissima quando bambina ti mettono sulle loro spalle.

Preparano la colazione e mettono su la caffettiera dopo pranzo.

I papà ascoltano della bella musica e se non c’è la mamma alzano il volume al massimo.

I papà a volte criticano quello che cucina la mamma, anche se non saprebbero di certo fare di meglio.

 

Muffin al caffè_Posate Spaiate


Note e suggerimenti

La foto qui sotto la hai già vista perché la avevo scelta come copertina del workshop di fotografia dall’alto di Dicembre 2017. Poi tra una poppata, un cambio di pannetto e quelle due o tremila cose da scrivere non era mai il momento giusto per pubblicarne la ricetta. Ora è arrivato. Provetela, godetevela, ne vale pena!

La ricetta è tratta dal libro Muffins di Nicola Pavan, liberamente modificata da me per adattarla ai miei gusti (meno zucchero, estratto di vaniglia al posto della vanillina e farina 0 al posto della 00)

Muffin al caffè_Posate Spaiate

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.