Pancakes salati ai fiori di zucchina e erbette

Pancakes ai fiori di zucchina_Posate Spaiate

I pancakes salati ai fiori di zucca sono un’ottima idea per cucinare qualcosa di sfizioso, pratico e veloce. Hanno la caratteristica di essere versatili e molto spesso utilizzati anche nella cucina vegana. Un’ottimo compromesso per risaltare il gusto della verdura fresca di stagione!

Il sabato è una giornata di ispirazioni culinarie, soprattutto se si ha la fortuna di andare al mercato. Il mese di aprile offre una grande varietà di ortaggi come le  piccole zucchine: grandi poco più di due centimetri. Mi piaceva l’idea di cuocerle intere e  le ho usate per una quiche. Ma la cosa più urgente da fare è stata quella di gestire i piccoli fiori di zucchina prima che appassissero.

Nel frattempo, mi è venuta anche la voglia di provare a fare i pancakes.

Detto fatto: ho preparato dei piccoli pancakes salati insieme ad una morbida cremina di formaggio fresco, il tutto aromatizzato con erbette fresche. Perfetti per l’aperitivo e il brunch della domenica!


Per 4 persone – circa 12 pancakes

Ingredienti per i pancakes salati ai fiori di zucca

Per i pancakes

  • Fiori di zucca: una decina (o venti se sono piccoli)
  • 1 Cipollotto fresco
  • qualche rametto di finocchietto selvatico
  • 120 gr di farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per torte salate + una punta di bicarbonato
  • 120 ml di latte
  • 1 uovo grande
  • 10 gr di burro
  • sale, mezzo cucchiaino

Per la crema di formaggio

  • formaggio spalmabile 125 gr
  • un pizzico di sale e pepe verde
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva (evo) e aromi freschi: rosmarino, finocchietto selvatico (ma andrebbero benissimo anche la menta, il basilico, timo…)

Preparazione dei pancakes salati

  1. Lava i fiori di zucchina e mondali dal picciolo interno, facendoli poi sgocciolare bene.
  2. Taglia finemente il cipollotto e  soffriggilo dolcemente, senza farlo dorare troppo (aggiungere un goccio d’acqua e il coperchio per non rischiare). Aggiungi i fiori di zucchina e fai saltare a fuoco vivo per un paio di minuti, poi abbassa la fiamma e metti il coperchio. continua la cottura per almeno cinque minuti. Togli dal fuoco e fai raffreddare.
  3. In una ciotola setaccia la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale.
  4. In un’altra ciotola miscela il burro fuso insieme al latte ed al tuorlo. Aggiungi gli ingredienti solidi setacciati al composto liquido e amalgama con la frusta. Aggiungi i fiori di zucca tagliati finemente e il finocchietto selvatico (o altre erbette, per esempio sarebbero fantastici con la menta).
  5. A parte, riutilizzando la stessa ciotola della farina, monta l’albume a neve e uniscilo per ultimo mescolando delicatamente dall’alto verso il basso per non smontare il composto.
  6. Scalda una padella antiaderente su fuoco medio e unirsci una noce di burro o un filo d’olio (distribuendolo con una pallina di carta assorbente). Versa un mestolino di composto. Giralo non appena in superficie si iniziano a formare delle bollicine e prosegui la cottura dall’altro lato. Continua fino ad esaurimento della pastella.
  7. Servi i pancakes con la crema di formaggio ottenuta frullando il formaggio spalmabile, il sale, il pepe, l’olio e le erbette. In questo caso ho usato il  finocchietto selvatico e rosmarino, i cui fiori mi hanno aiutato ad ingentilire la fotografia.

I pancakes sono venuti soffici e dal sapore delicato. Partendo dalla ricetta base, proverò sicuramente a rifarli con altri ingredienti.

 

hs-semaforo_verdeSemaforo verde: ricetta con un basso impatto ambientale (meno di 2 kg di CO2 equivalente per kg di prodotto finito). Scopri di più sul carbon footprint!

One thought on “Pancakes salati ai fiori di zucchina e erbette

  1. Originalissima l’idea di prepararli salati e floreali!
    Ogni volta che preparo e mangio pancakes mi ritorna prepotente la voglia di essere a NYC. E’ un inscindibile legame nato da un perfetto brunch a Williamsburg; nonostante le innumerevoli volte in cui li ho gustati prima e dopo, il binomio è sempre quello.
    Prossimo we casalingo provo anch’io a prepararli con i fiori di zucchina, chissà che sia la volta buona per allontanare le nostalgiche voglie di bigapple

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.